Diamo voce alla murgia.

rassegna stampa

tata

Antonio Stornaiolo – Tata

28 novembre 2013

«In principio era il Verbo e il Verbo era presso Dio, e il Verbo era Dio».
Anche a Bari. Anche in Puglia. In questo libro ce lo racconta con impeto e fertilità creativa l’autore Vito Antonio Loprieno, per tutti Tonino. Egli infatti, è stato capace di riempire le pagine che seguono di una forza particolare, di una passione adunca e pronta a tutto. Dalla parte dei deboli e dei buoni, a difesa di diritti sacrosanti e di tradizioni ancorché dimenticate. Un libro che presenta in modo efficace lo scenario storico in cui accadono gli eventi narrati, imbastendo una trama ed un intreccio che reggono alla grande l’attenzione e le aspettative anche dei lettori più avvezzi all’ordito letterario. Perché il sostrato su cui poggia l’opera è ricco di contenuti basilari, chiari e netti che non scadono mai nel manierismo fine a se stesso e men che meno nella patina berlocca dello storicismo di provincia. Perché Tonino non ha scritto questo libro per caso, anzi. Con una ricostruzione rigorosa e dettagliata (che gli ha portato via mesi e mesi in certosine ricerche ed indagini), ha frugato nel nostro passato per raccontarci di sentimenti ed emozioni ancora attuali. A favore dell’integrazione tra i popoli, del rispetto delle diverse etnìe e soprattutto del volersi bene. Ecco, questo è un libro per imparare a volersi bene.
Stile chiaro, asciutto, rassicurante. Trama che intriga … insomma: mi piace!