Diamo voce alla murgia.

Il sogno e la veglia

Il sogno e la veglia

Pagine:

Anno di stampa:

Isbn:

Prezzo: € 18.00

Loading Updating cart...

Come ogni giorno Katia esce di casa per andare a scuola. Oggi ha un compito in classe ed è in ritardo. Comincia a correre ansante. La stazione della metro è affollata ma, per fortuna, il treno non è ancora passato. La luce dei fari in lontananza, la gente spinge, un ragazzo perde l’equilibrio, afferra lo zaino di Katia e la trascina via. Subito dopo è profondo silenzio. Il maestro e il suo giovane discepolo emergono da un fitto bosco dirigendosi verso una torre in rovina: una biblioteca. Ha inizio il viaggio dell’aedo omerico alla ricerca della Verità verso un “approdo felice sulle spiagge della pace”. Uomini, eroi, maree, dipinti, Golem, messi angelici: personaggi di fantasia che prendono vita nella coscienza dell’autore in un universo senza tempo che è sogno e che è veglia. Un tempo irreale scandito dalla Memoria.
Il sogno e la veglia è un romanzo postmoderno che si snoda secondo il mythical method joyciano, intessuto di molteplici e intraprendenti citazioni dalla letteratura antica, moderna e contemporanea. Il sogno e la veglia è l’opera di un polytropos, il genio multiforme che solo grazie alla poesia può salvare l’uomo dalla banalità di ogni giorno, ridandogli ciò che ha smarrito: “la Speranza, la Pace, l’Eterno e il Divino”, creando una nuova Bellezza, insegnando la giustizia, la verità e guidando l’uomo peregrino verso la terra promessa. Leonardo Racano, con questo primo romanzo, si fa compagno di viaggio dei suoi lettori, di coloro che, lontani dall’essere simulacri di uomini, bramano combattere il buio, il tempo e l’oblio, passando per un conflitto dell’animo. Leonardo Racano è il Poeta capace di forti passioni e distacchi dal banale quotidiano e dalla mediocrità della folla che ha sperimentato immensi orizzonti e la grandezza della creatività combattendo l’erosione della morte con la sua immaginazione per eternare quello che è stato e affidare ad altri la conoscenza come dono d’amore. Perché ogni cosa cambia, ognuno va via ma niente svanisce e nulla si perde.

Leonardo Racano (1985) si interessa di fumetti, cinema e letteratura. Nel 2004 realizza prima tavole e pin-up per fanzine (Odisseo e Fallen Angel) e poi illustrazioni per una mostra dedicata al Beato Angelico d’Acri; nello stesso anno entra a far parte del collegio universitario per la formazione d’eccellenza Villa Nazareth con sede a Roma per il quale collabora alla realizzazione di eventi culturali; nel 2008 partecipa ad una iniziativa promossa dalla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Bari pubblicando sulla rivista ‘Scritti Collettivi’ il racconto intitolato La vera morte e si laurea presso la medesima Università con una tesi in Filologia Italiana dedicata ai rapporti tra cultura e politica in età umanistica e rinascimentale. Successivamente dedica i suoi studi alla tradizione novellistica italiana con particolare attenzione al Cinquecento. Dal 2009 collabora con la redazione giornalistica del mensile “Contesto” occupandosi della Terza pagina. Il sogno e la veglia è il suo primo romanzo.

comments powered by Disqus