Diamo voce alla murgia.

Chiaroscuro

Chiaroscuro

Pagine: 0

Anno di stampa:

Isbn:

Prezzo: € 12.00

Loading Updating cart...

Il mondo poetico di Lattarulo sembra racchiuso in una tenace memoria di situazioni, di immagini e colori legati a un'altra stagione della vita:

Le parole viaggiano
su carri impollinati di letame,
su carta frusciante di vento,
su jet oltre il muro del suono,
su schermi alti come adolescenti.
(da Le parole)

L'autore affida alla parola poetica il compito di salvare le esperienze trascorse negli anni di più intensa partecipazione emotiva, quando allo spirito adolescente esse apparivano come germogli di una nuova libertà. La poesia come messa in campo di un glossario creativo, una fuga di fronte al conformismo arbitrario dei media.
[…] Le sue poesie sono nostalgiche e avvolgono il lettore in un clima di serena accettazione delle cose che ci circondano: paesaggi, oggetti e persone.
[…] Molti versi delle poesie di Lattarulo esercitano sul lettore una fascinazione indiscutibile e rendono pubblico un mondo privato di emozioni che accomuna tutte le ragazze e i ragazzi del nostro tempo, oltre le apparenze della spettacolarizzazione mediatica della gioventù.
(dalla Prefazione di Pietro Barcellona)

Alessandro Lattarulo (Bari, 1974) è sociologo e docente a contratto nell'Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”. Già co-fondatore della Rivista Italiana di Scienze Sociali “Dissensi”, ha pubblicato numerosi saggi e articoli su riviste scientifiche, nonché monografie dedicate all'Unione Europea e al rapporto tra religione e Stato. È autore di due antologie poetiche, D'anima e di vita (Montedit, Melgnano, 2005) e Il veliero dell'anima (Progedit, Bari, 2007), che hanno ottenuto decine di premi in concorsi nazionali e internazionali.

comments powered by Disqus
  • prova premio